Comunicare l'Immagine

Da la giusta visibilità all'azienda, aiutandola ad affermarsi all'interno di un contesto complesso, saturo e con la presenza già di competitor. Crea contenuti specifici e personalizzati ad alto impatto emotivo ed efficaci, con l'obiettivo di indurre il cliente alla scelta e all'acquisto del prodotto/servizio. Tutela e cura l'immagine aziendale a 360°, migliorandola, affermandola ed uniformandola a quelli che sono l'identità e i valori aziendali.
Per far crescere, migliorare e rafforzare la propria immagine aziendale. Maggiore visibilità corrisponde ad una maggiore conoscenza, memorabilità e riconoscibilità, quindi più vendite, e di conseguenza più guadagni per l'azienda. Qui entriamo nel campo del cosiddetto ROI (ritorno dell'investimento - ossia investo per avere un ritorno successivamente), che è l'indicatore principale di quanto profitto viene generato da un'azienda nell'ambito di un investimento pubblicitario.
Cura l'immagine, crea contenuti e genera visibilità sui social media, comunità virtuali ed aggregatori. Il SMM gestisce una serie di pratiche vanno dalla gestione dei rapporti online (PR 2.0) all’ottimizzazione delle pagine web fatta per i social media (SMO, Social Media Optimization), alla gestione della comunicazione integrata su tutte le diverse piattaforme che il Web 2.0 ha messo e mette continuamente a disposizione (siti di social networking, foto video e slide sharing, comunità 2.0, wiki, etc.). Il fine del Social Media Manager è quello di creare conversazioni con utenti/consumatori, portando introiti all'azienda che in quel momento rappresenta.
L’insieme degli aspetti ed elementi grafico/comunicativi del brand che agevolano il proprio riconoscimento al consumatore rispetto ai competitor; ma è anche il complesso dei valori imprenditoriali che contraddistingue un brand fin dalla nascita e che ne determina l’evoluzione futura. E' molto importante a livello di comunicazione e marketing in quanto la Brand Identity crea un rapporto, positivo o negativo, con il pubblico. Gli elementi determinanti della Brand Identity sono molti, tra cui il naming, il logo, il prodotto, il packaging, lo stile, lo slogan.
E' la riconoscibilità del marchio, ed è un concetto di marketing che serve a misurare il grado di conoscenza del marchio presso i consumatori. Maggiore è la riconoscibilità, maggiore la notorietà, quindi maggiore probabilità di scelta nell'acquisto. Essa è si compone di due caratteri: uno quantitativo (notorietà) e uno qualitativo (immagine del marchio - brand image). La conoscenza o la consapevolezza del marchio ha una grossa influenza sul comportamento d’acquisto degli acquirenti.

Il Digital Marketing

Ci sono molte definizioni sull'argomento, ma nello specifico è "l’utilizzo delle tecnologie digitali per creare una comunicazione integrata, mirata e misurabile che aiuti ad acquisire e fidelizzare i clienti, costruendo strette connessioni con questi ultimi”. In sostanza il Digital Marketing deve essere mirato, misurabile e deve implicare la costruzione di solide relazioni con il proprio target di riferimento.
E' la percezione o la reputazione di un marchio aziendale. La stessa percezione vale anche per i band che esercitano solamente nel mondo di Internet. Maggiore è la reputazione migliore è la considerazione che si ha di quel marchio. Quindi fiducia, sicurezza e le caratteristiche ad esso collegate.
Il web marketing è la branca delle attività di marketing di un’azienda che sfrutta il canale online per studiare il mercato e sviluppare i rapporti commerciali (strategie, promozione/pubblicità, distribuzione, vendita, assistenza alla clientela, etc.) tramite il Web. Una delle primarie attività è la realizzazione di un sito Internet e la sua promozione, in questo modo l’azienda presidia il canale web attirando visitatori interessati ai prodotti/servizi proposti. Oggi queste strategie passano anche attraverso i social media. Il web marketing si affianca quindi alle strategie di promozione/vendita tradizionali e alle analisi di mercato offline, permettendo di avviare una relazione con il pubblico specifico di questo canale. Esempio concreto è il cosiddetto negozio virtuale (attraverso un sito e-commerce) che ci permette oltre che di vendere anche instaurare relazioni di lunga durata.
Il Search Engine Marketing (SEM) è il ramo del web marketing che si applica ai motori di ricerca, comprendendo tutte le attività effettuate per generare traffico verso un determinato sito web. Lo scopo è portare al sito, tramite i motori di ricerca, il maggior numero di visitatori realmente interessati ai suoi contenuti. Il Search Engine Optimization (SEO) è un processo che porta ad un’interazione d’eccellenza tra chi cerca e chi offre contenuti online. Il sistema SEO rappresenta l’arte e la scienza che consente di posizionare un sito “in prima fila”, rendendolo particolarmente visibile nella pagine dei risultati dei motori di ricerca (c.d. posizionamento standard o spontaneo), indirizzando la scelta del navigatore verso un sito piuttosto che un altro. Questo incide sulla visibilità e quindi sulle vendite.
La conversione (conversion) si ha quando una persona, che ha cliccato sull’annuncio, completa un’azione valutabile su un sito web (come comprare qualcosa o richiedere informazioni). Maggiore conversione avviene, e maggiori prodotti/servizi sono stati venduti. Di contro, un alto tasso di mancata conversione, è indice negativo per l'azienda che dovrà valutare su cosa intervenire rispetto alla problematica presentata.

Mondo Digitale

Al giorno d'oggi la giusta visibilità aziendale non è ricercabile solo in loco o all'interno dei confini nazionali. Grazie alla Rete, c'è la possibilità di raggiungere pubblici lontani e differenti, che fino a qualche anno fa erano praticamente impossibile da "colpire". Con le giuste strategie si può arrivare quasi ovunque, dal vicino di casa a culture differenti. Un sito Web è il primo ed importante passo per fare tutto questo, per far crescere la propria azienda e per darne una visibilità completa e al passo coi tempi.
Il sito vetrina è il sito "base", con le pagine principali che descrivono "chi siamo" e "cosa facciamo". E' almeno la tipologia che tutte le aziende dovrebbero avere per essere presenti in Rete. Il sito e-commerce (vendita sul Web, permette la compra-vendita online di servizi e/o prodotti, con una transazione economica sicura che si completa attraverso il sito stesso. La crescita dell'e-commerce è ormai esponenziale ed inarrestabile.
E' un sito web a tutti gli effetti, ma con la particolarità che i contenuti vengono creati appositamente e con cadenza specifica dal titolare, il quale decide di approfondire o trattare un argomento specifico. Il Blog è la trasposizione del vecchio "diario" cartaceo nell'online.
E' una specifica pagina che il visitatore raggiunge dopo aver cliccato un link apposito o un banner pubblicitario. Spesso, questa pagina mostra contenuti che sono un’estensione del link o della pubblicità, oppure la pagina è ottimizzata per una specifica parola chiave (keyword) o frase per “attrarre” i motori di ricerca. Una landing page è spesso personalizzata per campagne pay-per-click in modo che il suo contenuto sia il più “verticale” possibile, ossia il più vicino possibile a quanto cercato sul motore di ricerca.
E' una tecnica di web design che identifica un sito in grado di adattarsi graficamente in modo automatico al dispositivo dal quale il sito viene fruito (computer con diverse risoluzioni, tablet, smartphone, cellulari, web tv), riducendo al minimo la necessità dell'utente di ridimensionare e scorrere i contenuti. Questa flessibilità rende il sito facile da leggere e navigare, soluzione fondamentale nel momento in cui il sito viene visualizzato da dispositivi mobili. Tenendo conto il traffico internet ormai è in continua e costante crescita un sito deve essere necessariamente responsive.

Domande generali

E' una tipologia di investimento economico fatto sui social media, in particolar modo Facebook ed Instagram. Identifico un post (come notizia, immagine, evento) al quale intendo dare maggiore visibilità e scelgo a quale pubblico indirizzarlo, per quanto tempo, decidendo quanto investire. Il sistema automatico del social media farà poi comparire tra le notizie il post, secondo quanto indicato.
E' un formato digitale che permette di poter lavorare in vari formati, dai banner social ai manifesti tradizionali o 6x3 stradali, senza perdere di risoluzione nell'immagine.
E' semplicemente il carattere che si utilizza per scrivere una frase o un testo, chiaramente identificabile attraverso il proprio nome. E' il nome di un locale o di una azienda in corrispondenza al logo grafico.
Gli hashtag sono parole o frasi precedute dal simbolo cancelletto (#) che ne determina un'etichetta. Essendo la stessa inserita all'interno di più parole concatenate, nel momento della ricerca, la parola etichettata apparirà nei risultati del motore di ricerca. Sono molto utilizzati all'interno dei social network in modo da etichettare quel termine e quindi facilmente rintracciabile successivamente.
Assolutamente no. Va sicuramente bene per scambiare le informazioni primarie, per instaurare un primo contatto o per lasciare un messaggio come promemoria. Non è sicuramente utile per invio di file digitali per successiva stampa (vedi locandine/manifesti/brochure), ma solo per visionatura istantanea.

Vuoi chiederci altro?

Contattaci
//www.comunikal.it/wp-content/uploads/2018/09/footer_logo_comunikal.png